Clinica veterinaria "Casale sul Sile"...

Categoria: Notizie

Esami precova allevamento di uccelli ornamentali

Gli allevatori di Canarini e più in generale di Fringillidi ed Estrildidi conoscono molto bene questo strano termine: esami precova. Si avvicina il momento di preparare i soggetti alla magica stagione della riproduzione ed è indispensabile eseguire degli esami di natura sanitaria per rendersi conto se i nostri beniamini sono sani o necessitano di alcuni trattamenti medici.
E’ infatti con l’allevamento e la riproduzione che l’allevatore produce i soggetti che andrà ad esporre nelle fiere e nelle mostre ornitologiche che, numerose, si svolgono su tutto il territorio nazionale.

il Lori Fuscato

Il suo nome scientifico è Pseudoeos fuscata, ma è più comunemente noto come Lori fusco, fuscato o bruno ed è un pappagallo di piccole dimensioni originario della Nuova Guinea e delle coste orientali del Borneo, dove predilige la vita arboricola, popolando tanto le foreste tropicali di palme da cocco delle zone costiere, quanto quelle montane dell’entroterra, spingendosi anche oltre i 2000 metri di altitudine per nidificare.

Tecniche riproduttive nell’allevamento dei serpenti

Per tutti gli interessati al mondo dei rettili, ho pubblicato un nuovo libro dal titolo: “Tecniche riproduttive nell’allevamento dei serpenti”. Parlo della gestione e della riproduzione dei più comuni serpenti allevati come pets.
Buon lettura!

https://www.amazon.it/Tecniche-riproduttive-nellallevamento-dei-serpenti/dp/1729553303/ref=sr_1_5?ie=UTF8&qid=1540800382&sr=8-5&keywords=diego+cattarossi

Nuovi profili social per restare in contatto!

La Clinica Veterinaria Casale sul Sile è entrata nel mondo social per condividere con te la nostra passione per gli animali da compagnia. Iscrivendoti potrai seguire in tempo reale tutti gli eventi più importanti e gli aggiornamenti sul tema degli animali d’affezione, come pure essere aggiornato sui servizi e sul calendario di apertura della Clinica.

Ci puoi trovare su INSTAGRAM digitando:
“veterinaricasalesulsile”

E su FACEBOOK digitando:
“clinicaveterinariacasalesulsile”

Inviaci le foto del tuo beniamino e saremo lieti di pubblicarle nel nostro portale!

SOS caldo africano !!!

L’impennata delle temperature verificatasi negli ultimi giorni, seppur improvvisa, non è certo un evento inaspettato , ciononostante non siamo mai veramente preparati ad affrontare una tale e reale emergenza! Le maggiori raccomandazioni al telegiornale sono per lo più rivolte alle persone anziane e ai bambini, ma in realtà valgono per ognuno di noi e sono sempre le stesse: non uscire nelle ore più calde del giorno, preferendo la mattina presto o la sera, stare comunque all’ombra o in luoghi freschi, bere molto per contrastare la disidratazione e mangiare leggero.

Fermiamo gli alieni!

Fermiamo le specie aliene! Questo il progetto ISPRA (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale) cofinanziato dalla Commissione Europea attraverso il programma LIFE.

Le specie aliene sono organismi introdotti dall’uomo, accidentalmente o volontariamente, al di fuori della loro area di origine. Tra le specie aliene che si insediano in natura alcune diventano invasive, causando impatti sull’ambiente, sull’economia o sulla salute dell’uomo.

LA PODODERMATITE DEL CONIGLIO

Se avete deciso di condividere la vostra vita con un simpatico e tenero compagno dalle lunghe orecchie pelose, di sicuro avrete notato, tra le tante altre differenze, che non possiede cuscinetti plantari come i cani o i gatti, è cioè privo di quelle strutture morbide ed elastiche che proteggono le zampe dall’impatto col suolo.

Malattie, prevenzione e cura nei nostri uccelli ornamentali: riflessione a due mani sul “vecchio” e il “nuovo”.

Questo lavoro è stato scritto a due mani, dal dr. Diego Cattarossi curatore del post e dal suo collega, collaboratore ed amico dr. Manuel Maschio. Con queste riflessioni vogliamo ripetercorrere gli ultimi 20 anni della medicina veterinaria applicata alla cura e gestione di un allevamento di uccelli ornamentali.

dr. Diego Cattarossi:

il Granchio soldato

Granchio soldato
(Coenobita clypeatus)

ORIGINE: Mar dei Caraibi, Venezuela, Florida, Bermuda.

DESCRIZIONE: Di colore dal rosso chiaro al marrone, il corpo molle è protetto da una conchiglia di recupero, solitamente di gasteropodi terrestri.
Possiede 4 zampe con le quali si tiene saldo alla conchiglia e altre 4 che usa per spostarsi, in più possiede 2 chele e 4 antenne.
Nonostante viva sulla terra ferma respira per mezzo delle branchie per via dell’alta umidità presente nel suo ambiente.