IL BUSINESS DEI CANI RANDAGI

31 agosto 2008 in

Molte volte mi capita di sentire "strane storie" sui canili sanitari e sui rifugi per cani abbandonati.

Anche a me, Veterinario conosciuto presso il Rifugio del cane della mia città, quando alcuni anni fa, all'età di 25 anni ho fatto richiesta di adozione di un cane (quello nella foto), mi è stato chiesto di tornare con i genitori perchè firmassero anche loro per l'adozione!!??!! Non mi succedeva dai tempi delle scuole dell'obbligo!!!

LA CONVIVENZA CON IL PET

"Trascorriamo gran parte del tempo libero con gli animali da affezione e spesso condividiamo con il cane o il gatto anche lo spazio abitativo.

Alla base della convivenza con il pet si pone la creazione di una corretta relazione fondata sul pieno riconoscimento delle rispettive diversità.

La consapevolezza di appartenere a specie diverse comporta la conoscenza delle necessità (fabbisogni etologici) dei nostri compagni".

Pubblico in questo spazio un articolo scritto da un collega ed amica Comportamentalista, la Dott.ssa Sabrina Giussani, conosciuta in Italia ed all'estero per la sua professionalità e competenza nell'ambito della patologia comportamentale del cane e gatto.

In questo articolo la Dott.ssa Giussani riassume in modo molto completo ma allo stesso tempo di piacevolissima lettura le principali cose da sapere quando si decide di adottare un cane o un gatto rendendoli parte della nostra famiglia.

Clinica veterinaria "Casale sul Sile"
P.IVA 03777010269